Verdemura, la Mostra Mercato del giardinaggio e del vivere all'aria aperta

Sulle Mura di Lucca un’esplosione primaverile di fiori e piante da acquistare o anche solo da ammirare

Dal 31 marzo 2017 al 02 aprile 2017

Verdemura-2017
Prodotti acquistabili
Transfer Alloggi

Nella suggestiva cornice delle Mura di Lucca, dal 31 Marzo al 2 Aprile 2017, si svolge la decima edizione di ‘VerdeMura’: una mostra mercato del giardinaggio e di tutto quanto concerne il vivere all’aria aperta, fra le più rinomate di tutta la Toscana. La mostra viene organizzata dall’ente ‘Opera delle Mura’ che si occupa della gestione e della tutela delle cinquecentesche Mura di Lucca. Proprio quest’anno, a seguito di un concorso al quale hanno partecipato 200 creativi provenienti da tutti Italia, è stato creato per VerdeMura Lucca un nuovo logo più moderno ed accattivante. Il giovane grafico lucchese vincitore del concorso ha creato una figura stilizzata che ricorda una foglia, figura che viene ripresa anche nei contorni delle lettere che compongono il nome. VerdeMura a Lucca è tra le mostre più attese: è una vera ‘esplosione’ primaverile che vi catapulterà nella più vibrante delle stagioni con i suoi colori e profumi. Una rilassante passeggiata in un meraviglioso contesto storico dove fare i vostri acquisti in tutta tranquillità o semplicemente curiosare tra le specie botaniche esposte, partecipare ad eventi come laboratori, incontri, mostre tematiche e presentazioni di saggi.

VerdeMura’ è, ormai, un appuntamento fisso della Primavera di Lucca al quale partecipano numerosi visitatori provenienti dalla Toscana e non solo, basti pensare che per l’edizione 2016 ne sono arrivati ben 19.000. Cosa attira così tanti visitatori? Innanzitutto le Mura di Lucca sono un’ambientazione meravigliosa per una mostra primaverile ed in particolare lo è il tratto interessato dall’esposizione, che va dalla Piattaforma di Sanfrediano con i suoi indimenticabili scorci della Basilica e del giardino barocco di Palazzo Controni Pfanner, passando per Porta di Santa Maria, dalle cannoniere, dal Torrione fino ad arrivare al Baluardo di San Martino.

Ma veniamo alle piante ed ai fiori i veri protagonisti della ‘kermesse’. In occasione di VerdeMura gli espositori, quest’anno, saranno addirittura 150 provenienti dall’Italia ma anche dall’estero: vivaisti di piante e di specie orticole, di arbusti, di bulbi, produttori di fiori recisi e rivenditori di attrezzi per il giardinaggio e di arredi. Insomma troverete tutto quanto vi serve per rendere ancora più bello l’angolo verde di casa vostra, che sia un giardino o anche solo un piccolo terrazzo. Potrete anche noleggiare simpatiche carriole dove depositare comodamente i vostri acquisti ed in Piazza Santa Maria, presso l’area di deposito-consegna, caricare il tutto sulla vostra auto.

In quest’edizione sarà dedicata una particolare attenzione ai fiori recisi, dei quali potrete ammirare tantissime varietà. Potrete carpire anche qualche segreto su come abbinarli in composizioni, in mazzi ed in  centrotavola da utilizzare nelle diverse occasioni. Un talentuoso ‘flower-designer’ sarà, inoltre,  presente presso lo stand dell’Associazione Nazionale Piante e Fiori di Imperia dove potrete ammirare tutta la sua arte nel creare composizioni sofisticate ed allestimenti scenografici.

Le camelie della Lucchesia sono famose in tutto il mondo poiché, complice il clima e le caratteristiche del terreno, l’area di Lucca è una delle zone di produzione più importanti di tutta la Toscana. Ad una delle manifestazioni più importanti di Lucca non poteva, quindi, assolutamente mancare un evento dedicato a questo meraviglioso e profumatissimo fiore: verranno presentate tre nuove camelie di Lucca create nel Vivaio Rhodendron di Andrea Antongiovanni. La camelia ‘Pia Pera’ presentata, invece, in occasione dell’edizione 2016 e dedicata alla scrittrice che è venuta a mancare lo scorso luglio, sarà piantata con un una cerimonia ufficiale all’Orto Botanico Comunale di Lucca. L’interessante giardino si trova proprio sulle mura e contiene un’ampia di gamma di piante che vanno dai Rododendri, ai cedri alle piante medicinali e a quelle delle aree umide. Vi si accede dalla rampa che sale al Baluardo San Regolo: approfittatene dunque per vivere una giornata di ‘full immersion’ tra fiori e piante e visitate anche l’Orto botanico di Lucca.

Ogni in anno, in occasione della mostra VerdeMura, viene scelto di approfondire un tema botanico e quest’anno è stato deciso di incentrare tutta una serie di attività su una pianta dalla storia e dalle proprietà veramente eccezionali: il salice, o come viene definito in botanica ‘salix’. Ce ne sono tantissime varietà, dalle più piccole più simili ad arbusti a piante alte anche 20 metri. I suoi rami flessibili e resistenti sono stati impiegati fin dall’antichità per legare oggetti, creare utensili, costruire cesti e nasse, graticci ed addirittura parti della struttura di alcuni edifici. Anche la corteccia del salice bianco (salix alba) veniva usata, già dai tempi di Ippocrate, in preparazioni medicinali che servivano ad alleviare la febbre, i dolori e le infiammazioni. Quel principio attivo aprì la strada alla creazione dell’acido acetilsalicilico, componente che sta alla base dell’aspirina, e che fu sintetizzano dopo gli studi compiuti nel 1828 sulla salicina. A VerdeMura 2017 potrete dunque ammirare tanti esemplari di questa portentosa pianta e scoprire ancora tante curiosità interessanti.

Non credo ci sia occasione migliore di questa mostra mercato per godervi Lucca e le sue Mura cinquecentesche nel profumato tepore del primo sole primaverile. Potete portare con voi anche i vostri amici a quattro zampe, con l’unica raccomandazione di tenerli al guinzaglio. Organizzate il vostro week-end prenotando uno dei nostri hotel a Lucca e una volta visitata la mostra approfittatene per approfondire la conoscenza di questa meravigliosa città con il nostro tour a Pisa e Lucca. Siamo sicuri che non vorrete più andarvene, ma almeno, alla partenza, potrete portare con voi qualche fiore in ricordo della fantastica esperienza.

A cura della redazione di Insidecom