Palio di Fucecchio

Al via la rievocazione storica del ‘Palio della Lancia’ preceduta da un corteo con più di mille figuranti

21 maggio 2017

Palio-Fucecchio
Prodotti acquistabili
Transfer Alloggi

A Fucecchio , la cittadina del Valdarno inferiore in provincia di Firenze, il 21 maggio presso la Buca d’Andrea si tiene il consueto Palio di Fucecchio, rievocazione storica che si rifà ad una contesa avvenuta nel 1200. La corsa dei cavalli, che si tiene ogni anno la penultima domenica di maggio, insieme al suggestivo corteo di figuranti che la precede, è l’evento finale di una serie di appuntamenti che iniziano già la settimana prima. Dal 14 maggio a Fucecchio, si inizia ad avvertire la febbre del Palio, che in un adrenalinico ‘excursus’ di eventi culmina proprio con la corsa dei cavalli che si svolge la domenica pomeriggio. E’ anche vero che per i fucecchiesi la febbre inizia molto prima ed il Palio tiene banco, come si suol dire, nelle conversazioni di tutto l’anno. Ognuno dice la sua: previsioni, strategie, critiche e proposte. Anche fra le notizie di Fucecchio della cronaca locale non mancano i riferimenti al Palio, alla partecipazione di questo o quel fantino o ai cavalli che si contenderanno l’edizione successiva. Insomma, non siamo a Siena ma a Fucecchio il Palio è preso altrettanto sul serio.

Il Palio che in origine si chiamava ‘Palio della Lancia’, è una manifestazione che rievoca una contesa svoltasi nel 1200. Si sa di per certo che la rievocazione è stata organizzata fino al 1863 dopo di che la tradizione fu completamente abbandonata. Fortunatamente dal 1981, grazie all’impegno del Gruppo Donatori Sangue Fratres il Palio delle contrade è tornato ad animare le primavere di Fucecchio. Vi partecipano 12 delle contrade di Fucecchio e si è passati dalla monta con la sella a quella ‘originaria’ a pelo. Il palio viene organizzato ogni anno dal Comune di Fucecchio in collaborazione con l’Associazione Palio delle Contrade città di Fucecchio. La ‘febbre paliesca a Fucecchio comincia a crescere già dalla domenica precedente alla corsa, grazie ad un lento avvicinamento all’evento ‘clou. E’ un susseguirsi di tappe importanti e suggestive dove si mescolano antiche tradizioni, folclore e la vivace partecipazione dei fucecchiesi.

  • DOMENICA 14 MAGGIO: PALIO IN GIOCO E FESTA DELLE CONTRADE. Il palio inizia coinvolgendo i più piccoli che la mattina alle 10,30 possono orgogliosamente fare la loro sfilata. Per divertire i piccoli contradaioli e tutti gli altri bambini presenti ci saranno gonfiabili, pony ed un’allegra animazione. Nel pomeriggio, in Piazza Vittorio Veneto, verranno organizzati anche divertenti giochi medievali.
  • MARTEDI’ 16 MAGGIO: PRESENTAZIONE DEL ‘CENCIO. Alle ore 21 in piazza Vittorio Veneto a Fucecchio si svolge il primo evento ufficiale, ossia ‘la presentazione del cencio, che andrà alla contrada vincitrice. Ogni anno la realizzazione del cencio viene assegnata ad un artista locale che pur esprimendo tutta la sua creatività deve rispettare le precise indicazioni del regolamento.
  • MERCOLEDI’ 17 MAGGIO: LA TRATTA. Alle ore 21 in una gremitissima Piazza Montanelli a Fucecchio, secondo l’usanza ripresa nel 2000, vengono assegnati dalla sorte, attraverso un’estrazione, gli abbinamenti tra cavalli e contrade. Il ‘fortunello’ di ogni contrada seguito dal suo rumoroso corteo si avvicina al banco dove la sorte deciderà i fatidici abbinamenti. Il fortunello è un personaggio importante che viene scelto per motivi diversi: perché effettivamente dimostra di sapere attirare la buona sorte o perché è un personaggio importante e significativo per la contrada. Una volta stabilito l’abbinamento, il cavallo viene vestito con i colori della contrada per la quale correrà il palio. A Fucecchio per il Palio hanno corso fantini tra i più forti come Aceto, Ciancino, il Bufera e giovani promesse come Gingillo e Bighino.
  • GIOVEDI’ 18 E VENERDI’ 19 MAGGIO: LE PROVE IN BUCA D’ANDREA. Si svolgono alle 17.30 e servono a far prendere dimestichezza tra i fantini, i cavalli e le contrade oltre che a cominciare ad imbastire le strategie ritenute vincenti.
  • SABATO 20 MAGGIO. LA FIRMA DEI FANTINI. E’ la vigilia e ci siamo quasi: i fantini formalizzano il loro impegno con la contrada in una cerimonia che si tiene nello splendido Parco Corsini di Fucecchio. Nelle contrade, come da tradizione, si tengono momenti di allegra convivialità: si mangia, si beve e si canta in attesa dell’esplosione d’adrenalina del giorno dopo.
  • DOMENICA 21 MAGGIO ORE 9.00: SFILATA STORICA. Il meraviglioso corteggio storico di Fucecchio che precede il Palio conta più di mille figuranti in costume. Percorrono le principali vie del paese, partendo da Piazza Aldo Moro e arrivando fino a via Castruccio. Vi conviene orientarvi con una mappa di Fucecchio così da non rischiare di perdervi una tra le più ricche sfilate storiche della Toscana.
  • DOMENICA 21 MAGGIO ORE 16.00: LA CORSA DEI CAVALLI. Finalmente dopo tanti preparativi si arriva ad uno degli eventi di Fucecchio tra i più attesi. Il tutto si svolge nell’anello di sabbia della Buca d’Andrea, detta semplicemente ‘la buca. Per il Palio di Fucecchio i biglietti possono essere acquistati sul posto o in alcuni negozi del paese. Si può scegliere tra il prato, più economico, o la tribuna, decisamente più comoda ma anche più cara: potete trovare tutte le informazioni sul sito ufficiale dell’evento. La gara inizia con due 2 batterie di 6 cavalli e prosegue con la finale di 8 cavalli: i primi quattro classificati delle batterie precedenti. Il vincitore si aggiudica il tanto agognato Palio che viene portato in contrada. Qui, come da copione, seguirà una lunga nottata di festeggiamenti ad alto tasso alcolico.

Il Palio di Fucecchio del 2016 è stato vinto dalla contrada di Massarella, se siete curiosi di sapere chi vincerà quest’anno non vi resta che organizzarvi a passare un weekend e, perché no, qualche giorno in più in Toscana. Potete fare base nel capoluogo, che si trova a 50 km da Fucecchio, e soggiornare in uno dei nostri hotel di Firenze. Approfittatene per scoprire qualche stuzzicante curiosità su questa meravigliosa città: i nostri tour di Firenze, siamo sicuri, soddisferanno anche i più curiosi. Se invece preferite una città di dimensioni più raccolte, potete prenotare uno degli hotel di Pistoia, che dista solo 35 km.

Qualsiasi scelta voi facciate, non perdete l’occasione di un bel tuffo nel medioevo che il palo di Fucecchio vi regalerà!

A cura della redazione di Insidecom