Orcia Wine Festival 2018

L’evento della Val D’Orcia per conoscere, degustare, acquistare i vini e le eccellenze gastronomiche della zona

Dal 21 aprile 2018 al 25 aprile 2018

Orcia_wine_festival
Prodotti acquistabili
Alloggi Transfer Tour & Attività

Dal 21 al 25 aprile 2018 l’incantevole borgo di San Quirico D’Orcia in Toscana (SI) , ma anche un tratto della Via Francigena ed il vicino centro termale di Bagno Vignoni (SI) ospitano ‘Orcia Wine Festival 2018’: evento dedicato alla promozione del vino Orcia, eccellenza di questo meraviglioso territorio. Se state programmando un week-end primaverile in Toscana, la Val D’Orcia è la meta perfetta per voi. Le sue dolci colline che si colorano del verde più vivo, saranno quanto di meglio potreste mai vedere in fatto di paesaggio toscano. La kermesse enologica che vi proponiamo, che è uno degli eventi della Val D’Orcia più frequentati da turisti ed appassionati del settore, aggiungerà qualcosa in più al vostro soggiorno toscano: la possibilità di conoscere, gustare ed acquistare i vini ed i prodotti tipici di questa zona ricca di eccellenze. Bella idea vero? Bene, allora vi raccontiamo tutto quello che dovete sapere per godervi al meglio quest’esperienza irrinunciabile nel cuore della Toscana. 


L’EVENTO.
E’ organizzato dal Comune di San Quirico D’Orcia, dal Consorzio del Vino Orcia in collaborazione con ONAV Siena (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino). Si tratta di una mostra mercato che è nata proprio con l’intento di valorizzare l’Orcia DOC. Offre la possibilità agli addetti ai lavori, agli operatori, agli appassionati ma anche ai turisti, di conoscere ed apprezzare questo vino eccellente. I vari appuntamenti coinvolgeranno prima di tutto San Quirico, un antico paese caratterizzato da splendidi edifici e da pittoresche stradine, il suggestivo centro termale di Bagno Vignoni che si trova sempre nel Comune di S. Quirico, ed alcune delle cantine della Val D’Orcia. Una vera e propria ‘full immersion’ nel gusto toscano che renderà davvero indimenticabile il vostro soggiorno in Toscana.


IL VINO.
La denominazione DOC Orcia è nata esattamente il 14 Febbraio 2000 e comprende i vini ottenuti da uve rosse con una quota minima del 60% di Sangiovese ed Orcia (almeno il 90% di questo vitigno). La denominazione comprende le tipologie bianco, rosato e vin Santo. La zona di produzione del vino Val D’Orcia comprende 12 comuni della Val D’Orcia situati sulle colline del Sud della Toscana (Buonconvento, Castiglione d’Orcia, Pienza, Radicofani, Trequanda, Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, Montalcino, San Casiano dei Bagni, Sarteano e Torrita di Siena). Come racconta Donatelli Cinelli Colombini, presidente del Consorzio Vino Orcia, il vino promosso dalla kermesse è un prodotto che nasce dalla storia di famiglie che vivono da sempre tra le vigne, famiglie che al rispetto della natura ed alla tradizione hanno aggiunto solo ottime competenze di enologia e viticultura.


CONOSCERE, DEGUSTARE, ACQUISTARE.
A San Quirico a Palazzo Chigi, il bellissimo edificio barocco mirabilmente ristrutturato negli ultimi anni, il 24 aprile si svolgerà l’attesissima ‘Cena di Gala’ per la quale occorre una prenotazione visto che i posti disponibili sono limitati. Potete riservare il vostro posto secondo le modalità indicate dal sito istituzionale dell’evento. Sempre a Palazzo Chigi si svolge la mostra mercato che sarà uno dei punti nevralgici dell’appuntamento che in Val D’Orcia è uno degli eventi più famosi. Sarà aperta il 21, 22, 24, 25 aprile dalle 11,30 alle 18,30 mentre il 23 dalle 11,00 alle 14,00 sarà visitabile solo dagli operatori del settore. In occasione della mostra mercato sarà disponibile un banco d’assaggio dove degustare vini e prodotti tipici della Val D’Orcia. Sul territorio sono talmente tante le aziende che offrono prodotti di qualità che avrete solo l’imbarazzo della scelta. L’olio Val D’Orcia è un esempio di queste eccellenze, ma lo sono anche i tartufi bianchi, i salumi di cinta senese, i prodotti di macelleria ottenuti dalla razza chianina, gli enormi buoi bianchi tipici della campagna toscana, lo zafferano e gli ottimi formaggi della vicina Pienza. Nelle meravigliose sale settecentesche del palazzo sarà inoltre possibile partecipare a degustazioni guidate e ricevere tutte le informazioni per visitare direttamente le migliori cantine della Val D’Orcia. Si tratta di 40 aziende associate al consorzio che, in quest’occasione, aprono le loro porte ad appassionati e turisti. Il 23 aprile si terrà anche ‘A veglia con il produttore’ evento durante il quale potrete incontrare i produttori ed ascoltare le storie delle loro aziende. Durante i giorni del wine festival i ristoranti della zona offriranno particolari e sfiziosi abbinamenti tra piatti tipici della Val D’Orcia e calici di vino.


ORCIA WINE FESTIVAL FOR KIDS.
Se partecipate alla manifestazione con bambini al seguito, sappiate che gli organizzatori hanno pensato anche a questa eventualità. A partire dall’età di 5 anni, mentre voi vi avventurate nelle degustazioni dell’Orcia Wine Festival, potrete lasciarli in tutta sicurezza e tranquillità in un’apposita area attrezzata. Questo preziosissimo servizio sarà disponibile tutto il giorno il 21, 22 e 25 aprile. Voi potrete godervi qualche momento di meritato relax mentre i vostri bambini parteciperanno a stimolanti laboratori, potranno disegnare e giocare insieme ai loro coetanei.

 

Il programma dell’Orcia Wine Festival definitivo con le informazioni su biglietti e prenotazioni, orari e con l’elenco dei ristoranti e delle cantine che aderiscono all’iniziativa, è visibile sul sito istituzionale dell’evento dove troverete anche le ultime novità sulla kermesse. Siamo sicuri che quest’evento sia un’occasione davvero speciale per visitare una delle aree più suggestive della Toscana. Ci permettiamo, quindi, di darvi ancora un ultimo consiglio affinché la vostra esperienza possa essere davvero unica: prenotate, insieme ai vostri compagni di viaggio o alla vostra famiglia, il ‘Tour alla scoperta dei sapori della Val d’Orcia con partenza da Firenze’.. Un modo davvero eccezionale di scoprire due dei borghi più affascinanti della Val D’Orcia, le loro bellezze e la loro storia.

 

 

A cura della redazione di Insidecom