L'École de Mèdecine a Sienne

Napoleone e Paolo Mascagni, insoliti protagonisti della medicina senese

Dal 06 novembre 2015 al 03 aprile 2016

Prodotti acquistabili
Alloggi

Il complesso museale Santa Maria della Scala di Siena, antico ospedale della città toscana, ospita un'esposizione davvero interessante intitolata 'L'École de Mèdecine a Sienne. Napoleone e Paolo Mascagni, insoliti protagonisti della medicina senese'.

Quest'imperdibile mostra a Siena, aperta al pubblico fino al 3 aprile 2016, vuole raccontare la storia della medicina senese attraverso due importanti personaggi legati alla città toscana: l'imperatore francese Napoleone Bonaparte ed il grande anatomista Paolo Mascagni, grazie al quale la Scuola Medica di Siena riuscì a sopravvivere al dominio napoleonico e ad acquisire notevole prestigio.

Promossa dal Comune di Siena all'interno del programma di Siena Capitale Italiana della Cultura 2015 e curata da Francesca Vannozzi ed Alessandro Leoncini, questa splendida esposizione a Siena - Santa Maria della scala vanta un allestimento in grado di riprodurre l'atmosfera del celebre ex-ospedale, facendo vivere ai visitatori un'esperienza unica nel suo genere.

Dopo questo preambolo, scopriamo insieme 'L'École de Mèdecine a Sienne', una delle più attese mostre a Siena 2015-2016. Realizzata in occasione delle celebrazioni per il bicentenario dalla morte di Paolo Mascagni, questa originale rassegna d'arte vede esposte più di 100 opere, tra strumenti medici e documenti inediti.

Il percorso espositivo della mostra in corso a Siena, è suddiviso in quattro sezioni dove potrete ammirare vecchi registri, lettere e documenti rari, rinvenuti in tempi recenti. Tra questi, un piccolo ma importantissimo manuale, destinato ai medici, contenente le istruzioni per iniettare il vaccino antivaiolo, realizzato in occasione della prima vaccinazione di massa avvenuta nel 1802.

Grazie all'esposizione di numerosi strumenti medici - barelle, gessi ostetrici, imbuti, cilindri e curiosi bicchieri antichi - le sale del Museo di Santa Maria della Scala interessate dalla mostra, si trasformano negli ambienti del vecchio ospedale quali le lunghe corsie, la sala operatoria, i vari laboratori, la sala parto e la farmacia.
Insomma, una fedele ricostruzione in grado di accompagnare i visitatori in un viaggio nel passato, in uno dei luoghi più importanti e suggestivi di Siena. Tra le mostre in corso non perdete 'L'École de Mèdecine à Sienne. Napoleone e Paolo Mascagni, insoliti protagonisti della medicina senese'!

Ma qual è il filo conduttore che ha portato alla realizzazione di questa straordinaria esposizione a Siena? Sicuramente la volontà di far conoscere e ricordare la storia della Scuola Medica che, in pieno periodo napoleonico, ha saputo mantenere un ottimo livello didattico, scientifico ed operativo grazie soprattutto al celebre anatomista ed illustratore Paolo Mascagni, insegnante in territorio senese fino al 1799.

E' proprio durante la sua permanenza a Siena che Mascagni acquisì notorietà a livello mondiale, grazie alle sue conoscenze e alla sue idee innovative. Parliamo, ad esempio, della sua prima descrizione sul sistema linfatico e della pubblicazione delle sue prime opere illustrate relative a queste tematica, opere che apriranno le porte alla moderna iconografia anatomica.
E sempre a Siena, Mascagni tenne il suo primo corso di anatomia, fermamente convinto che la dissezione fosse un'esercitazione indispensabile per far scoprire, agli studenti di medicina, i misteri del corpo umano.

Anche se durante l'occupazione francese in Toscana Mascagni venne allontanato da Siena come sorvegliato politico a causa della sua adesione al movimento giacobino, la sua filosofia ed il suo insegnamento proseguirono grazie ai suoi 'discepoli' che seguirono fedelmente le orme del loro Maestro.

Siena Mostre è orgogliosa di presentare 'L'École de Mèdecine a Sienne. Napoleone e Paolo Mascagni, insoliti protagonisti della medicina senese', un'esposizione che mette in luce la volontà, l'impegno ed il coraggio con cui l'Ateneo senese, messo a dura prova durante il periodo napoleonico, riuscì a risollevarsi e a mantenere intatto nel tempo il prestigio acquisito, anche grazie alla presenza in città di uno dei più grandi ospedali d'Europa.

L'apertura dell'esposizione 'L'École de Mèdecine a Sienne' - inserita nel programma delle mostre a Santa Maria della Scala - coincide con le 'Giornate di museologia medica' organizzate dalla SISM (Società Italiana di Storia e Medicina) presso l'Università di Siena. Il tema scelto quest'anno, 'Le collezioni di materiali grafici per la didattica medica (secoli XV-XX), vuole sottolineare l'importanza delle presenza di Mascagni a Siena e l'inestimabile valore che le sue illustrazioni hanno avuto nella storia dell'insegnamento e dello studio dell'anatomia. Le tavole da lui realizzate - rappresentazione del corpo umano, a grandezza naturale, ritratto sul tavolo autoptico da varie prospettive - furono qualcosa di totalmente innovativo rispetto ai classici disegni anatomici utilizzati fino a quel momento.

'L'École de Mèdecine a Sienne' e le giornate di studio promosse dalla SISM, rappresentano un'imperdibile occasione per far conoscere al grande pubblico la storia delle medicina e il progredire degli studi in una materia che da sempre riscuote un grande successo nell'ambito scientifico così come in quello della divulgazione.

Tra le mostre in corso a Siena visitate L'École de Mèdecine a Sienne. Napoleone e Paolo Mascagni, insoliti protagonisti della medicina senese', ospitata nel suggestivo Complesso Museale di Santa Maria della Scala fino al 3 aprile 2016: la storia delle medicina come non l'avete mai vista!

Se avete a disposizione un po' di tempo libero, vi suggeriamo di visitare la splendida città di Siena con la sua magnifica Piazza del Campo a forma di conchiglia, la Torre del Mangia, il Duomo di Santa Maria Assunta e molti altri luoghi da non perdere!
Se desiderate conoscere anche il territorio circostante, consultate la sezione 'tour in Toscana' del nostro portale e scoprite tutte le nostre proposte per scoprire tutte le bellezze di questa straordinaria regione!

A cura della redazione di Insidecom