Felini: eleganza letale

Un affascinante viaggio nel meraviglioso mondo dei mammiferi più portentosi, eleganti ed intriganti

Dal 16 dicembre 2017 al 13 maggio 2018

Eleganza_letale
Prodotti acquistabili
Alloggi Transfer Tour & Attività

Al Museo di storia Naturale del Mediterraneo di Livorno, dal 16 dicembre 2017 al 13 maggio 2018 si svolge un’accattivante mostra dal titolo ‘Felini: eleganza letale’. Come il titolo lascia presagire, vi darà la possibilità di intraprendere un fantastico viaggio alla scoperta di questi meravigliosi animali. Ben intesi però, non si parla di teneri gattini: quella che vedrete al Museo di Storia Naturale di Livorno è una mostra che riguarda soprattutto affascinanti specie esotiche come la tigre, il giaguaro, il ghepardo ed ovviamente il leone. L’aggettivo ‘letale’ non è stato inserito certo a caso: sottolinea infatti quanto questi mammiferi, pur nell’eleganza dei loro movimenti, siano perfette macchine di morte per le malcapitate prede. Tranquilli però, quelli che vedrete a Villa Henderson di Livorno, sono imbalsamati e non vi torceranno un solo capello!

Tra gli eventi di Livorno previsti per i prossimi mesi, la mostra sui felini è tra quelli più attesi e siamo sicuri che riscuoterà, come già avvenuto al Museo di Storia Naturale di Calci, un grande successo di pubblico. Come spesso succede per le mostre di scienza naturali in Toscana, questa coinvolgerà tutta la famiglia ed in particolari i bambini ed i ragazzi che troveranno questo viaggio nel meraviglioso mondo dei felini particolarmente interessante ma allo stesso tempo divertente e stimolante.

La mostra temporanea al Museo di Livorno è stata organizzata da Naturaliter, azienda leader nel settore degli allestimenti museali che fa della sinergia tra arte, scienza e tecnica uno dei suoi punti di forza. Grazie ad un team di artisti, tecnici, paleontologi e naturalisti, riesce a ricreare modelli e scenografie caratterizzate da una particolare accuratezza di particolari. La mostra al Museo di Scienze Naturali di Livorno è la più grande mostra sui felini mai organizzata in Italia: raccoglie ben quaranta esemplari in tassidermia. Sapete cos’è? Si tratta di una particolare tecnica di conservazione di animali ormai morti che trae le sue origini da quella più antica dell’imbalsamatura. Prima di tutto è bene precisare che si utilizzano soltanto animali morti per cause naturali provenienti da zoo o centri di recupero. Si utilizza prevalentemente la pelle che viene montata su una sorta di scultura dell’animale che riproduce fedelmente la struttura sottocutanea. Dello scheletro originario, per dare maggiore veridicità alla riproduzione, vengono usate le zampe ed il cranio: gli esemplari assumono posizioni tipiche di quanto accade in natura… sembra che stiano per saltare, correre o spalancare le loro fauci!

Al Museo del Mediterraneo di Livorno il percorso espositivo si compone, come già anticipato, di ben 40 esemplari, collocati in scenografie che riproducono il loro ambiente naturale e corredate da pannelli informativi, foto e video. Sarete accompagnati in un viaggio ideale che si snoderà attraverso le fantastiche peculiarità biologiche di questi animali: conoscerete le loro caratteristiche e le loro abitudini, vi farete stupire dalle loro incredibili capacità motorie, scoprirete le zone di provenienza e gli habitat dei vari esemplari. Lo so siete impazienti: volete sapere quali sono gli animali in tassidermia che vedrete alla mostra dei felini di Livorno, vero? Non poteva mancare il re della foresta, sua maestà il leone, il più grande predatore del continente africano, ma gli farà compagnia anche il ghepardo, che detiene il primato di animale più veloce del mondo con il suo record di 110 km/h. Sarà interessante osservarlo da vicino per capire da dove i suoi muscoli sprigionino la sua caratteristica potenza esplosiva.

Alla mostra di Felini in tassidermia potrete ammirare anche un altro curioso animale come il leopardo nebuloso che vive nel Sud Est Asiatico, che preferisce passare le sue giornate sugli alberi. Interessante scoprire anche le abitudini del gatto pescatore, l’unico felino che si nutre esclusivamente di pesce. Alla mostra temporanea a Livorno non potevano mancare nemmeno meravigliosi esemplari di tigre, specie che, come tutti sappiamo, sta seriamente rischiando di estinguersi.

Ma quella di Livorno non è solo una mostra di animali in tassidermia. Saranno esposti anche alcuni reperti scheletrici ed alcuni crani utili a mostrare gli aspetti strutturali e morfologici dell’evoluzione biologica dei felini. Un’intera parte sarà dedicata ad un dei fenomeni più interessanti della struttura di questi animali: l’unghia retrattile. Insomma tra le tante mostre di Livorno questa saprà incantare tutti gli appassionati di natura, tutti coloro che non si perdono nessun documentario sugli animali e che sognano di andarli a vedere in giro per il mondo. Questa volta non dovrete andare tanto lontano… vi basterà andare in Toscana!

Tra le altre cose, al Museo di Storia Naturale di Livorno, gli eventi come questo sono un’ottima occasione per visitarlo: vi assicuriamo che ne vale veramente la pena! Ha sede presso Villa Henderson, costruita a fine Ottocento, anche se gli spazi espositivi sono stati rinnovati negli anni ‘80. Particolarmente affascinante è la sala del Mare del museo di Livorno dedicata ai cetacei dei quali custodisce alcuni enormi scheletri. L’esposizione numericamente più ampia, è quella degli invertebrati e non manca nemmeno un orto botanico dove osservare piante ed infiorescenze.
Molto Interessante da visitare è anche il Laboratorio della Biodiversità di Luigi Cagnolaro che custodisce ben 200 reperti zoologici divisi nelle sezioni di entomologia, erbari, malacologia, archeologia, fossili, minerali, mammiferi ed ornitologia.

Se siete con i bambini a Livorno, la mostra temporanea al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo sarà un’occasione perfetta per passare una fantastica giornata insieme ai vostri naturalisti in erba. E se volete proprio esagerare e stupirli, come si suol dire, con effetti speciali, perché non prenotate il nostro ‘Giro in città Sali e scendi’? Sarà fantastico visitare il Quartiere Venezia, la Terrazza Mascagni, il Santuario di Montenero e la Fortezza Nuova viaggiando sul tipico bus a due piani: un mezzo comodo, veloce e divertente.

Se poi decidete di passare qualche giorno nella splendida perla del Tirreno, vi consigliamo assolutamente di dare un’occhiata ai nostri tour con partenza dal Porto di Livorno. Siamo sicuri che non potrete resistere: Siena, San Gimignano, Firenze, Pisa…. e scusate se è poco! Cosa aspettate dunque? Fate un balzo felino e prenotate il vostro soggiorno in Toscana!

 

A cura della redazione di Insidecom