'Etruschi maestri di scrittura' al Maec di Cortona

Il fascino e il mistero di una lingua nata 2700 anni fa

Dal 19 marzo 2016 al 31 luglio 2016

Prodotti acquistabili
Alloggi

Dopo il Museo Henri Prades di Montpellier, la mostra 'Etruschi Maestri di Scrittura' sbarca al Maec di Cortona. Dal 19 marzo al 31 luglio 2016 non perdete questa imperdibile esposizione sulle origini della più antica scrittura europea: i preziosi testi, i secolari reperti ed i numerosi pezzi di oggettistica - circa 100 - provenienti dai più importanti musei europei, vi porteranno a compiere un affascinante viaggio nella civiltà etrusca, tra antiche leggende e nuove scoperte.

Le maggiori testimonianze dell'epigrafia etrusca - come la Mummia di Zagabria, il Cippo di Perugia, la Tabula Cortonensis e le Lamine di Pyrgi - e la pratica di questa scrittura in tutto il bacino del Mediterraneo, vi faranno conoscere non solo i supporti e le diverse tecniche utilizzate, ma anche le recenti acquisizioni ottenute grazie alla continua attività di ricerca.

La mostra allestita al Museo dell'Accademia Etrusca di Cortona nasce con lo scopo di chiarire tutti questi aspetti: come documenta il nuovo catalogo, sono tanti i passi avanti fatti finora dallo studio della sintassi e della grammatica di questa lingua, per certi versi, ancora misteriosa.
La lingua etrusca non presenta alcun legame con le lingue antiche più conosciute ed è proprio questo il motivo per cui, ad oggi, non è pienamente compresa, soprattutto nei significati dei singoli termini.

Come nasce l'idea di questa mostra a Cortona e a Montpellier? Le epigrafi etrusche ritrovate di recente presso il sito di Lattes (Montpellier), segno della presenza di mercanti etruschi in territorio francese, il ritrovamento della Tabula Cortonensis, il manufatto in bronzo ritrovato a Cortona nel 1992 ed altre recenti scoperte, hanno portato il Museo del Louvre, il Museo Henri Prades di Lattes ed il MAEC di Cortona - già legati da rapporti scientifici -  a progettare 'Etruschi Maestri di scrittura', con lo scopo di rendere pubblici i risultati di recenti studi e ricerche su questo interessante argomento.
Va ricordato inoltre, che l'ultima mostra sulla scrittura etrusca fu organizzata più di 30 anni fa pertanto, un aggiornamento sul tema, si era reso più che mai necessario. Anche per questo, Cortona Mostre è davvero orgogliosa di presentare questa particolare esposizione!

Tra gli eventi in calendario quest'anno a Cortona, vi consigliamo di visitare 'Etruschi maestri di scrittura', la straordinaria mostra che affronta un tema da sempre coinvolgente ed affascinante come quello del popolo etrusco, protagonista indiscusso in tutto il bacino del Mediterraneo tra il VII ed il I secolo a.

C.
L'alone di mistero che tutt'oggi avvolge questo idioma è dovuto al fatto che, seppure si legga con una certa facilità utilizzando un tipo di alfabeto greco, non risultano essere ancora comprensibili i significati delle singole parole, non avendo alcuna analogia con le comuni lingue indoeuropee come il latino ed il greco.
La mancanza di comprensione dipende anche dalla perdita di tutta la letteratura etrusca nonché dalla brevità e ripetitività dei pochi testi di natura giuridica, funeraria o commerciali ritrovati finora.

Ecco perché ad oggi, il popolo etrusco e la sua lingua, presentano ancora dei lati oscuri e proprio per questo particolarmente affascinanti… alimentati anche dall'eccessiva distorsione della loro immagine derivata dagli scavi archeologici avvenuti nell'Ottocento. Tutte le ricerche condotte in quel periodo infatti, mirarono ad indagare esclusivamente l'ambito funerario, soffermandosi in particolar modo sull'accurata preparazione al momento del passaggio all'aldilà ma tralasciando altre importanti peculiarità di questo popolo come ad esempio la sua profonda religiosità o il valore dato alla famiglia.

 

IL MUSEO DELL'ACCADEMIA ETRUSCA E DELLA CITTA' DI CORTONA

Vale la pena di spendere qualche parola anche sulla location di questa mostra a Cortona, il Maec. Situato in uno storico edificio, Palazzo Casali, il Museo dell'Accademia Etrusca e della Città di Cortona ospita numerosi capolavori di questa affascinante civiltà. Al piano terra si possono ammirare manufatti in bronzo provenienti dai siti di Trestina e Fabbrecce, i corredi dei tumuli arcaici della pianura di Cortona, la già citata Tabula Cortonensis ed alcuni reperti della villa romana di Ossaia.
Ai piani superiori troviamo le antiche collezioni dell'Accademia Etrusca, come la collezione dei bronzetti, il celebre lampadario etrusco - uno dei più pregiati pezzi del Museo - , la seziona dedicata all'Egitto e la  biblioteca settecentesca.
Se siete interessati a visitare il Parco Archeologico di Cortona con i suoi 11 siti, troverete il punto di accoglienza ed informazione proprio presso il Maec: vi raccomandiamo di visitare il tumulo II del Sodo, una maestosa tomba arcaica risalente al VI secolo a. C. e caratterizzato da un'imponente gradinata.

 

Vi trovate a Cortona per la mostra sugli Etruschi? E allora, perché non approfittate di questa occasione per visitare uno dei più bei borghi della Toscana, ricco di storia e di incantevoli paesaggi? Se siete a corto di idee, vi suggeriamo di consultare la nostra pagina dove troverete tanti preziosi consigli su cosa vedere a Cortona e dintorni!

 

'Etruschi Maestri di scrittura'

Luogo: Cortona (Arezzo) - Maec

Date: dal 19 marzo al 31 luglio 2016

 

A cura della redazione di Insidecom