'Da Vinci Experience'

Una coinvolgente mostra multimediale ed ‘immersiva’ sul genio di Leonardo

Dal 13 maggio 2017 al 08 ottobre 2017

Da-Vinci-Experience-Firenze-1
Prodotti acquistabili
Alloggi Transfer

Dal 13 maggio all’ 8 ottobre 2017 la Chiesa sconsacrata di Santo Stefano a Ponte a Firenze , a pochi passi dal Ponte Vecchio, ospita una mostra su Leonardo intitolata ‘Da Vinci Experience’. Realizzata dall’ Art Media Studio di Firenze è unica del suo genere: tra le mostre in corso è sicuramente tra le più innovative e coinvolgenti. Il visitatore non ha solo la possibilità di osservare le opere di Leonardo da Vinci ma, grazie a supporti tecnologici di ultima generazione, vi verrà completamente immerso. Grazie alle immagini digitalizzate in full HD e proiettate sui grandi schermi con la tecnica del video-mapping, al dolby-surround a 360°, alla possibilità di utilizzare gli ‘oculus’ (occhiali per la realtà virtuale) ed anche grazie al cinema 10D, il visitatore si troverà, come in un videogame, a viaggiare nell’affascinante mente del genio toscano. Se siete a Firenze con la famiglia, questa mostra è l’evento perfetto per voi: sia i giovani che i bambini, abituati a tablet, smartphone e videogiochi ritroveranno nella mostra su Leonardo tutti i linguaggi del loro mondo.

Gli spazi espositivi sono situati presso la Chiesa di Santo Stefano al Ponte che si trova nelle vicinanze del Ponte Vecchio. Costruita nel 1100, dopo essere stata sconsacrata, dal 2015 è stata riaperta al pubblico, diventando un auditorium multifunzionale dove si svolgono non solo concerti, ma molti degli eventi di Firenze più interessanti.

La Crossmedia Group, la società che ne ha la gestione, è uno dei leader nell’offerta di moderne strategie per la realizzazione di mostre, di avanguardistiche applicazioni multimediali e di creativi prodotti digitali. Ha già messo a segno una serie di mostre con un ottimo successo di pubblico come ‘Van Gogh Alive’, ‘Da Vinci Alive’, ‘Body Worlds’, ‘Incredible Florence’ e ‘ Klimt Experience’ visitata da ben 80.000 persone. La società ha anche brevettato una nuova piattaforma multimediale: la tecnologia ‘Matrix-X-Dimension’ che permette, per la prima volta, la realizzazione di una vera e propria esperienza immersiva’

Il cuore della mostra su Leonardo a Firenze all’auditorium di Santo Stefano al Ponte è costituito proprio dal ‘format immersivo’ che permette al visitatore di farsi coinvolgere in un’ esplosione di immagini, di colori e di suoni. Sui 9 maxi-schermi verranno proiettate video in full HD, tramite i quali sarà evidenziato l’eclettismo del grande inventore toscano, mente poliedrica che passava con pari genialità dalla pittura, alla scienza, all’anatomia ed all’Architettura. C’è chi lo ha addirittura paragonato ad un ‘alieno’. Secondo questa fantasiosa ipotesi la provenienza da un mondo più evoluto sarebbe l’unica spiegazione alle sue avanguardistiche invenzioni. Di una cosa siamo sicuri, a Leonardo una mostra così innovativa e futuristica sarebbe piaciuta di sicuro!

Sicuramente lo avrebbe incuriosito il video-mapping: si tratta di una forma di realtà aumentata che gioca sull’illusione ottica tra la superficie reale e quella virtuale riprodotta dai video. Questo altera ed arricchisce la nostra percezione e rende ancora più intrigante la visione dei famosi ritratti femminili e dei disegni delle opere d’ingegneria.
Non si può parlare di Leonardo e delle sue opere senza far riferimento alle sue celeberrime macchine. Ed infatti il percorso espositivo della ‘Da Vinci Experience’ comprende anche una serie di riproduzioni a grandezza naturale ed in scala delle fantastiche macchine di Leonardo riprodotte sulla base dei disegni originali dalla Bottega artigiana Martelli di Firenze. Visto l’importanza delle intuizioni  sul volo di Leonardo da Vinci, non poteva certo mancare la sua ‘ala’: a grandezza naturale (9 metri) è appesa alla navata centrale della ex-chiesa. La riproduzione dell’ala di Leonardo è accompagnata da quelle della vite, della barca a pale e del carrarmato.

Inoltre, grazie agli Oculus ed all’applicazione Da Vinci VR Experience della Orwell, potrete provare la realtà virtuale 3D: entrerete all’interno del carro armato di Leonardo ed interagirete con i suoi meccanismi, navigherete con la barca a pale ed ammirerete il paesaggio fiorentino dalla vite area e dall’ornitottero. Sicuramente i bambini ed i ragazzi troveranno divertentissimo questa sorta di ‘videogioco’ ma, siamo sicuri, che anche gli adulti si lasceranno trascinare nel fantastico mondo della realtà virtuale. Ma non è finita qui. Potrete sperimentare anche il Box Magico della Effeci Group: un cinema a 10D da 6 posti dove potrete vedere il divertente cartone animato su Leonardo. Vi troverete ancora una volta immersi in un mondo fantastico a più dimensioni che diventerà per alcuni minuti reale attraverso un susseguirsi di effetti speciali fatti di luci, suoni, movimenti, acqua, vento e persino bolle di sapone. La mostra prevede anche una parte didattica dove sono esposte le riproduzioni anastatiche dei codici e dei disegni di Leonardo da Vinci realizzati da Giunti Editore per il ‘Progetto Leonardo’. Per evitare qualsiasi fila e perdita di tempo i biglietti della mostra li potrete acquistare comodamente dal sito istituzionale: www.davinciexperience.it.

Se avete in programma una gita a Firenze con la famiglia la mostra ‘Da Vinci Experience’ a Santo Stefano a Ponte è sicuramente perfetta per divertirsi in modo intelligente imparando qualcosa di nuovo sul grande Leonardo. Non perdete tempo, dunque, organizzatevi e prenotate uno dei nostri fantastici hotel a Firenze, una città sempre meravigliosa e piena di opportunità. Fossi in voi ne approfitterei anche per passare qualche giorno in più in Toscana: le nostre Escursioni da Firenze vi permetteranno di visitarla comodamente ed in tutta tranquillità. Potrete scegliere, ad esempio, tra l’Escursione giornaliera a Siena, San Gimignano e zona del Chianti e l’Escursione giornaliera a Pisa e Lucca. Anzi dateci retta fatele tutte e due e non ve ne pentirete certo! La Toscana è proprio come Leonardo: non finirà mai di stupirvi.

 

A cura della redazione di Insidecom