Aneddoti & Curiosità

Il fantasma di Napoleone a Lucca... inseguito dai 'Ghostbuster'

Misteri & Leggende
Il_fantasma_di Napoleone

Il fantasma di Napoleone a Lucca... inseguito dai 'Ghostbuster'

Lucca sembra essere particolarmente apprezzata dai fantasmi. Basti pensare a Lucinda Mansi, la nobildonna che nel ‘600 avrebbe venduto l’anima al diavolo e che, adesso, infesterebbe il laghetto dell’Orto Botanico. Ma il fantasma che negli ultimi tempi si aggirerebbe per la città, è uno di quelli che non passa certo inosservato: si tratterebbe niente di meno che di Napoleone Bonaparte. Si sa, il Generale francese ha sempre avuto un rapporto piuttosto stretto con Lucca, dove regnava la sorella Elisa. Risiedeva proprio a Palazzo Ducale, attuale sede della Provincia. C’è anche la storia della statua che a Napoleone non deve piacere per niente! La piazza gli fu intitolata e porta ancora il suo nome, ma avrebbe dovuto contenere anche un’imponente statua che lo raffigurava. Purtroppo non si fece in tempo, il Congresso di Vienna sancì il passaggio di Lucca da Principato a Ducato ed al posto della statua di Napoleone fu messa quella di Maria Luisa Borbone.

Fatto sta che il fantasma di Napoleone è stato visto proprio nelle vicinanze di Palazzo Ducale e della statua di Maria Luisa. Il primo avvistamento si sarebbe verificato il 24 gennaio 2017 al crepuscolo. D’altra parte, si è mai visto un fantasma in pieno giorno? Si sarebbe manifestato ad un gruppo di persone ai quali si sarebbe rivolto in francese. Fortunato il nostro fantasma, che è incappato proprio in alcuni Lucchesi che conoscevano la sua lingua! Sicuro di essere compreso avrebbero riferito loro di una misteriosa profezia sulla città di Lucca. L’altro avvistamento si sarebbe verificato proprio in prossimità della statua di Maria Luisa Borbone. In questo caso si sarebbe trattato di un’ombra che parlava italiano. Lo so cosa state pensando! Credete che in entrambi i casi si sia trattato del solito burlone toscano? Dopo la storia delle maschere di Modigliani non possiamo certo darvi torto…

I lucchesi, comunque, sono gente precisa e si sono rivolti a dei veri e propri ‘Ghostbusters’: si tratta dei National Ghost Uncover, un’associazione dove scettici e possibilisti degli ectoplasmi convivono condividendo l’intento comune della ricerca della verità. A Lucca sono giunti in camice bianco e muniti dei loro strani apparecchi. Se si tratta del solito scherzo alla ‘Amici Miei’ o, come in altri casi, di uno psicopatico convinto davvero di essere Napoleone, gli esperti del NGU lo scopriranno presto. Alla prossima puntata!

Ah, dimenticavo! Se volete scoprire la fantastica città di Lucca, magari accompagnati da un’esperta guida locale, prenotate la nostra ‘Escursione giornaliera a Lucca e Pisa con partenza da Firenze’… vi aspetta una giornata indimenticabile!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Toscana: ‘Buco pillonzi’, tutta l’irriverenza toscana nel buffo modo di dire

Buho_Pillonzi
Modi di dire

Il toscano non è solo il dialetto nel quale si aspira la ‘c’. Anzi per dirvela tutta, a noi questa storia fritta e rifritta della ...

Vedi

Pistoia: Da dove viene il nome dell’Ospedale del Ceppo di Pistoia?

Ospedale_ceppo
Misteri & Leggende

Tra le tante bellezze che la deliziosa città di Pistoia offre ai suoi visitatori, l’Ospedale del Ceppo è sicuramente tra le più co...

Vedi

Firenze: La 'Rificolona': un buffo nome frutto dello scherzoso spirito fiorentino!

Rificolona
Tradizioni popolari

Le lanterne adesso vanno di gran moda e si usano nelle feste e nei matrimoni. A Firenze, però, sono sempre stati avanti, tant’è che...

Vedi

Firenze: Anche a Firenze hanno il ‘braccio corto’!

Braccio Fiorentino_2
Curiosità storiche

Quante volte avete sentito l’espressione ‘avere il braccino corto’? Tante vero? Allora saprete anche che significa avere una natu...

Vedi

I post più letti

Arezzo: Guido d'Arezzo e l'invenzione della musica

Guido-d-Arezzo
Presenze illustri

A Talla e dintorni non hanno dubbi: è nato proprio nel loro piccolo paesino in provincia di Arezzo, intorno al 922 d.C., l'inventore d...

Vedi

Pistoia: Il Bacio dei Cristi a Gavinana

Il-bacio-dei-cristi
Tradizioni popolari

E' un rito molto antico ma ancora in uso. Due grandi processioni che si incontrano, davanti ad ognuna un Cristo in croce: le teste dei ...

Vedi

Siena: Piero Carbonetti e il suo tamburo di latta

Piero-Carbonetti
Tradizioni popolari

Sovversivo, perseguitato, anarchico, clochard, sognatore: è davvero difficile definire Piero Carbonetti, toscanaccio doc e garibaldino...

Vedi

Pisa: Kinzika, la giovane donna che salvò Pisa dai Saraceni

Kinzika
Tradizioni popolari

Fu veramente lei, una giovane donna dal nome arabeggiante, Kinzica appunto, della nobile famiglia dei Sismondi, a salvare Pisa dal sacc...

Vedi