Aneddoti & Curiosità

misteri di Certaldo. Le gallerie sotterranee ed il ‘Poggio del Boccaccio’

Misteri & Leggende
Misteri_Certaldo

misteri di Certaldo. Le gallerie sotterranee ed il ‘Poggio del Boccaccio’

Tutti i borghi della Toscana sono luoghi molto suggestivi dove si respira un’atmosfera particolare e Certaldo non fa eccezione… qui però aleggia un mistero, una leggenda tramandata da secoli dalla popolazione. Secondo alcuni abitanti, infatti, nel sottosuolo di Certaldo Aldo si nasconderebbe un vero tesoro: una serie di percorsi e gallerie sotterranee, scavate a mano intorno all’anno 1000 o giù di lì, che custodirebbero numerosi oggetti di valore come armature, paramenti, libri e addirittura oggetti personali appartenuti al poeta Boccaccio, nato e cresciuto proprio in questa terra.

Gli anziani del posto raccontano di essere stati gli ultimi ad entrare in questi tunnel, alcuni decenni fa, ma di aver dovuto abbandonare l’impresa a metà strada a causa della mancanza d’aria. Ma come si accedeva a queste lunghe gallerie? Stando ai racconti, attraverso i pozzi d’acqua di alcune abitazioni private, da piccole aperture nel terreno, da botole nascoste negli scantinati e, addirittura, da un passaggio segreto situato all’interno di Palazzo Pretorio!

Ma il mistero non finisce qua! Il reticolato sotterraneo condurrebbe fino a ‘Poggio del Boccaccio’, una collinetta ben visibile da Certaldo Alto e conosciuta per la sua particolare forma piramidale dalla punta perfettamente appiattita e dagli strani contorni nitidi e ben definiti… pure troppo direi! Pare infatti che non sia una collina naturale ma un’antichissima piramide che, con il passare del tempo, è stata ricoperta naturalmente da terra ed erba… e pare anche che non sia la prima in Italia…

Insomma, un mistero nel mistero! Per provare a saperne di più, visitate il borgo di Certaldo… leggende a parte, ne vale proprio la pena!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Grosseto: L’olivo della strega a Magliano: antichi misteri maremmani

olivo-strega-magliano-24
Misteri & Leggende

Gli olivi insieme a cipressi e viti caratterizzano il paesaggio collinare toscano. Quello che si trova però appena fuori le mura di Ma...

Vedi

Firenze: Il Leone del Duomo di Firenze

Leone_Duomo_Firenze
Misteri & Leggende

Nella Cattedrale di Santa Maria Del Fiore sono rappresentati diversi animali e sembra che ognuno di questi, oltre a far bella mostra di...

Vedi

Siena: La Torre del Diavolo a San Gimignano: dal medioevo alla realtà virtuale

Torre_del_Diavolo
Misteri & Leggende

Si dice che il diavolo faccia ‘le pentole ma non i coperchi’. Eppure in Toscana sembra si sia divertito parecchio anche con ponti e...

Vedi

Lucca: Il fantasma di Napoleone a Lucca... inseguito dai 'Ghostbuster'

Il_fantasma_di Napoleone
Misteri & Leggende

Lucca sembra essere particolarmente apprezzata dai fantasmi. Basti pensare a Lucinda Mansi, la nobildonna che nel ‘600 avrebbe vendut...

Vedi

I post più letti

Arezzo: Guido d'Arezzo e l'invenzione della musica

Guido-d-Arezzo
Presenze illustri

A Talla e dintorni non hanno dubbi: è nato proprio nel loro piccolo paesino in provincia di Arezzo, intorno al 922 d.C., l'inventore d...

Vedi

Pistoia: Il Bacio dei Cristi a Gavinana

Il-bacio-dei-cristi
Tradizioni popolari

E' un rito molto antico ma ancora in uso. Due grandi processioni che si incontrano, davanti ad ognuna un Cristo in croce: le teste dei ...

Vedi

Siena: Piero Carbonetti e il suo tamburo di latta

Piero-Carbonetti
Tradizioni popolari

Sovversivo, perseguitato, anarchico, clochard, sognatore: è davvero difficile definire Piero Carbonetti, toscanaccio doc e garibaldino...

Vedi

Pisa: Kinzika, la giovane donna che salvò Pisa dai Saraceni

Kinzika
Tradizioni popolari

Fu veramente lei, una giovane donna dal nome arabeggiante, Kinzica appunto, della nobile famiglia dei Sismondi, a salvare Pisa dal sacc...

Vedi