Aneddoti & Curiosità

E’ di Montalcino il soldato che salvò Hemingway

Curiosità storiche
Hemingway

E’ di Montalcino il soldato che salvò Hemingway

Chi non conosce Ernest Hemingway? Il grande scrittore americano che ci ha regalato capolavori come ‘Il vecchio ed il mare’, ‘Per chi suona la campana’ e ‘Addio alle armi’. L’amore di questo personaggio per il nostro paese è noto, quello che forse in pochi sanno, anche perché lo si è scoperto solo recentemente, è che se Hemingway ha potuto regalarci i suoi indimenticabili libri lo si deve ad un toscano.

Ebbene sì! Proprio così: adesso vi racconto la storia. Nel 1917 il giovane Hemingway che aveva appena 18 anni arriva in Italia come volontario della croce rossa. Come racconta il suo biografo James McGrath Morris era arrivato in moto per distribuire sigarette e cioccolato ai soldati impegnati lungo la linea del Piave nella prima guerra mondiale. La notte tra l’8 ed il 9 luglio 1918 sotto colpi di mortaio morirono molti soldati. Uno di questi con il suo corpo fece da scudo ad Hemingway ed inconsapevolmente salvò la vita ad uno degli scrittori più importante dei nostri tempi. Mentre il giovane soldato perse la vita il giovane Ernest riportò una grave ferita alla gamba per la quale fu ricoverato per molti mesi a Milano.

E quindi cosa c’entra la Toscana? Il soldato che gli salvò la vita era un certo Fedele Temperini di Montalcino , nel luglio 1918 quando perse la vita aveva 26 anni. Grazie all’aiuto dato a McGrath da un appassionato di storia bellica, Marino Perissinotto, è stato possibile risalire all’identità del soldato. Adesso il passo successivo è scoprire se in quel di Montalcino c’è qualche erede di Fedele Temperini, compito arduo, visto che il cognome del soldato sembra essere piuttosto diffuso nella zona. Chissà, magari ci riusciranno e l’erede del soldato che salvò Hemingway sarà festeggiato con un bel brindisi! Niente champagne pero’... Montalcino non si può brindare che con un bel bicchiere di vino rosso! Siamo sicuri che anche Hemingway lo avrebbe apprezzato. E voi? Siete amanti del vino toscano? Perfetto allora prenotate uno dei nostri tour enogastromici e potrete spaziare dal Chianti, alla Vernaccia di San Gimignano, al Nobile di Montepulciano.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Firenze: Ma che hai il palletico?

Palletico_Vohabolario
Modi di dire

Per spiegare questo termine basta un esempio semplice, semplice: avete presente quando durante il compito in classe muovevate ritmicame...

Vedi

Firenze: La storia di un vero toscano: il fiasco!

fiasco_fila_
Lo sapevate che...

Un vaso di vetro, rotondo e corpacciuto, senza piede, con una copertura di erba palustre che cinge il corpo e forma a piè di questo la...

Vedi

Volterra: La pietra degli Dei di Volterra.

alabastro_Volterra
Lo sapevate che...

Volterra viene spesso definita come ‘gioiello di pietra’. In effetti tutto è costruito con questo materiale:  le strade,...

Vedi

Pistoia: I confetti di Pistoia hanno conquistato anche Zeffirelli!

confetti pistoia
Lo sapevate che...

I confetti di Pistoia son proprio una prelibatezza anche se a vederli sono un po’ buffi! Sono bianchi ed hanno una forma davvero part...

Vedi

I post più letti

Arezzo: Guido d'Arezzo e l'invenzione della musica

Guido-d-Arezzo
Presenze illustri

A Talla e dintorni non hanno dubbi: è nato proprio nel loro piccolo paesino in provincia di Arezzo, intorno al 922 d.C., l'inventore d...

Vedi

Pistoia: Il Bacio dei Cristi a Gavinana

Il-bacio-dei-cristi
Tradizioni popolari

E' un rito molto antico ma ancora in uso. Due grandi processioni che si incontrano, davanti ad ognuna un Cristo in croce: le teste dei ...

Vedi

Siena: Piero Carbonetti e il suo tamburo di latta

Piero-Carbonetti
Tradizioni popolari

Sovversivo, perseguitato, anarchico, clochard, sognatore: è davvero difficile definire Piero Carbonetti, toscanaccio doc e garibaldino...

Vedi

Pisa: Kinzika, la giovane donna che salvò Pisa dai Saraceni

Kinzika
Tradizioni popolari

Fu veramente lei, una giovane donna dal nome arabeggiante, Kinzica appunto, della nobile famiglia dei Sismondi, a salvare Pisa dal sacc...

Vedi